NIOBE - Versione di latino da Latino a colori

NIOBE VERSIONE DI LATINO Traduzione
Versione a Pag. 127 del libro LATINO A COLORI
Inizia con "Amphion, Antiopae filius, " e finisce con "se convertit".

Anfione, figlio di Antiope, prende in sposa Niobe, bella figlia di Tantalo; da Nione procrea molti figlia e molte figlie; la stolta Niobe antepone i propri figli a Latona, figlia del titano Ceo.

Infatti Niobe supera Latona per numero di figli; Latona aveva come figli (dativo di possesso) Febo e Diana. Una volta i figli di Niobe erano in un fitto bosco. Febo, fanciullo, (li) vede e vendica l'ingiuria: per la superbia di Niobe il terribile dio uccide con frecce acuminate nel bosco i miseri figli di Niobe. I miseri Fedimo e Tantalo sono feriti dalle frecce mortali di Febo e per primi cadono: entrambi pongono le membra a terra ed esalano l'anima.

Il dio di Delo con frecce mortali trafigge i corpi nella parte più interna. L'altro dei ragazzi tenta di estrarre il mortale dardo dall'omero ma agita attraverso la gola con un'altra freccia. L'ultimo prega gli dei: "O Dei, risparmiate la mia vita". Ma il malvagio Febo Uccide con un'altra freccia il ragazzo.

Niobe era nella reggia e sente le lacrime dei suoi(figli). Vede i poveri figli e dispensa per i suoi nati grandissime lacrime Poi la severa Diana colpisce con frecce dorate le figlie di Niobe nella reggia. Restava una sola tra le figlie di Niobe Triste Niobe privata dei figli siede tra i nati e le nate. Piange e lentamente diviene di pietra: l'aria non muove alcun capello, gli occhi stanno infelici e immobili. Non c''e nulla di vivo in Niobe e la misera Niobe si tramuta in una sasso

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:07:58