Un discorso contro Mitridate I - Versione LATINO A COLORI

Un discorso contro Mitridate I
LIBRO LATINO A COLORI 1 NUMERO 30 PAGINA 72
Inizio : Quoniam quirites semper appetentes gloriae praeter ceters gentis fine : gloriaeque Romanae pugnabunt et tandem ferum Mithridatem vincent

Dal momento che, oh quiriti, foste sempre cupidi di gloria e desiderosi di lode voi dovete cancellare quella vergogna di cui vi siete macchiati nella guerra mitridatica che infatti è profondamente radicata ed è impregnata da troppo tempo sul nome del popolo romano.

infatti quello che in un solo giorno in tutta l'Asia uccise e trucidò tutti i cittadini romani, non soltanto fino al momento attuale non ha subito nessuna pena degna del duo delitto ma da qualche tempo infatti regna per il 33 anno, e regna così che non vuole appiattarsi nei nascondigli del ponto né Cappadena ma non vuole uscire dal regno paterno e non vuole essere coinvolto nelle nostre imprese.

e infatti fino al momento attuale i nostri conto quel re lanciarono i comandanti così che da quello ottenevano i trofei di vittoria. l. sulla trionfo l. murena, due fortissimi ed eccellenti comandati, trionfarono su Mitridate così che da quello respinto e vinto regnava.

ma tuttavia noi dobbiamo lodare quei comandati e le loro imprese. Mitridate per tutto l'avvenire non si dedicò alla dimenticanza della vecchia guerra ma alla preparazione di una nuova. pertanto ora affidate i grandi pericoli della nuova guerra alla divina decisione ed alla singolare virtù di Pompeo e di Lucillo: quegli eccellenti uomini combatteranno per la vittoria e per la gloria romana ed infine vinceranno l'impetuoso Mitridate

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:08:06