La mosca e la mula - Latino in laboratorio

Inizio: Musca in mulae dorso sedebat atque mulam increpabat: "Tarda es: si citius Fine: Nimiam igĭtur puto insolentiam tuam". Fabula deridetur qui magna cum superbia vanas minas exercet.

Una mosca stava seduta sulla schiena di una mula, e rimproverava la mula (dicendo): "Sei lenta, se non cammini più veloce pungo il tuo dorso!".

la mula rispondeva: "Non sono agitata dalle tue ingiurie, ma temo il contadino, che siede sulla sella e rende la sua mula veloce o lenta con la frusta.

Dunque ritengo eccessiva la tua insolenza". Con questa favola viene deriso colui che, con grande superbia, esercita vane minacce.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-08-10 09:01:18