Divina punizione di un re peccatore

Sanctus vero Germanus Guorthigirno praedicabat, ut ad Dominum converteret et ab illicita coniunctione se separaret;...ex improviso cecidit, ardente igne caelesti;

et Guorthigirnus conflagrans cum uxoribus suis iustam peccatorum poenam luit.

San Germano predicava a Guortigirno, affinché si convertisse al Signore e si separasse dall'accoppiamento illecito; e Guortigirno scappò miserevolmente fino ad una regione lontana e lì stava nacosto con le sue mogli.

Ma san Germano lo seguì con tutto il clero dei Britanni e restò in quel luogo per quaranta giorni e quaranta notti e pregava su una  rupe e stava in piedi giorno e notte.

E per la seconda volta con disonore Guortigirno si allontanò fino ad una rocca inespugnabile, elevata tra le montagne. E san Germano secondo il solito costume lo seguì ed in quel luogo rimase digiuno con tutto il clero per tre giorni ed altrettante notti e la quarta notte, circa a mezzanotte, l'intera rocca, a causa di un fuoco  mandato dal cielo, improvvisamente cadde, per l'ardente fuoco celeste;

e Guortigirno, bruciando con le sue mogli, pagò  la giusta punizione dei peccatori.(da Nennio)

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:20:26