Le lodi dell'Italia

De rebus gestis ab illustribus viris iam diu scripsi, nunc de locis Italiae peragam.

Ceterum de ea re clari sciptores, ...a Sicilia ad oras totius Italiae naves onerariae et poma et olera et rem frumentariam ingentem vehunt.

Ormai ho scritto a lungo sulle imprese da parte degli uomini illustri, ora tratterò relativamente alle località dell'Italia.

Del resto gli scrittori, particolarmente Catone e Virgilio, scrissero molte cose in merito a questo famoso argomento, celebrando la salubrità dei luoghi, la mitezza del clima, la fertilità del suolo, i colli esposti al sole, i boschi ombrosi, i passi innocui, le produzioni (la produttività) delle viti e degli olivi, gli armenti di straordinaria specie, i tanti fiumi, i tanti laghi, i fruttiferi campi di viole.

Tra i meravigliosi spettacoli della Penisola ripenso all'immagine del vapore del Vesuvio e che emana bollori, la piacevole Baia, le numerose colonie, la grazia delle nuove città, il così grande famoso decoro delle antiche città.

Ma cosa dirò in merito alla feconda pianura della Sicilia? tutti i giorni, in ogni periodo, le navi da carico trasportano frutti ed olive e ingenti provviste di grano dalla Sicilia alle coste di tutta l'Italia. (by Maria D.)

TESTO LATINO COMPLETO

 

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:20:26