Un sogno svanito

Sub vesperum filia agricolae multa ora in gallinario inveniebat: subito cogitabat: "Cras, prima hora albae, e lectulo surgam et ad forum contendam...improvviso ova calcat rumpitque.

Tum flet ac dolet misera puella: somnia sua una cum ovis comminuuntur.

TESTO LATINO COMPLETO

Sul far della sera la figlia di un contadino trovava molte uova nel pollaio: d'un tratto pensava: "Domani, alla prima ora dell'alba, mi alzerò dal lettuccio e mi dirigerò al mercato.

Venderò facilmente le uova, ricaverò molto denaro; Con il denaro in verità mi comprerò sei pecore, che offriranno lana alla mia famiglia e genereranno agnelli. Se venderemo spesso lana e agnelli in quantità, ricaveremo innumerevoli monete. Con le monete compreremo prima di tutto molte bestie da soma, poi un ampio podere: con gli animali da soma, in autunno, areremo il podere e semineremo il grano.

E così in estate raccoglieremo una grande abbondanza di frumento e saranno colmi i nostri granai: per tanta ricchezza saremo considerati dagli amici ricchi e doviziosi".

Mentre la fanciulla immaginava (sognava) tali cose, saltò con eccessiva letizia, ballava e cantava; rivolse lo sguardo al cielo (alzò gli occhi al cielo) non volgeva lo sguardo (non poneva attenzione) più alle uova: improvvisamente calpestò e ruppe le uova. Allora la fanciulla pianse e si addolorò: i suoi sogni si erano infranti insieme con le uova.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:20:26