L'Egitto è un dono del Nilo

Aegyptus in Africa est. Ibi rarae sunt pluviae raraeque scatebrae aquarum, sed terras Nilus fluvius alluit. ...  vita atque divitiae in aquis Nili stant.

L’Egitto si trova in Africa. Qui le piogge sono scarse e rare sono le sorgenti d’acqua, ma il fiume Nilo bagna le terre.

La vita è tollerabile soltanto presso il fiume, lontano dal fiume brucia soltanto la fiamma di Apollo e la terra per la mancanza di acqua è arida e deserta. Nelle acque del Nilo vivono i coccodrilli e gli ippopotami e le palme ed i papiri crescono lungo le rive. Ogni anno le acque del Nilo superano le sponde, ricoprono largamente i campi e inondano le ville: allora gli uomini si ammassano su una buona altura delle capanne e percorrono i campi con le barche.

Le acque del fiume in verità irrigano il suolo e ricoprono il terreno di limo; Poi, quando il fiume ritorna nel letto, i contadini seminano il grano e riempiono subito i granai.

Gli abitanti dunque venerano il Nilo come una divinità, perché se per caso il fiume non inonda le terre gli abitanti dell’Egitto soffrono di carestia. Perciò Erodoto sostiene a ragione che l’Egitto è un dono del Nilo, perché la vita degli abitanti dell’Egitto e la ricchezza consistono nelle acque del Nilo. (By Maria D.)

Testo latino completo

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:20:18