Il giudizio di Filosseno

Dionysius tyrannus per multos annos in Sicilia regnavit ...

Il tiranno Dionigi regnò in Sicilia per molti anni.

Era appassionato non soltanto di arte militare, ma anche di filosofia e di letteratura. Leggeva volentieri i poeti e componeva versi. Invitava presso la sua reggia e alla sua tavola i nobili Siracusani e durante la cena leggeva i suoi versi. I convitati, con grandi applausi, elogiavano il talento di Dionigi.

In un'occasione invitò a cena anche Filosseno, e recitò dei nuovi versi. Tutti i convitati, desiderosi della benevolenza del tiranno, celebravano la sua arte con grandi lodi.

Il solo Filosseno taceva. Allora Dionigi, irritato, ordinò alle guardie di rinchiuderlo in carcere. Successivamente lo liberò dalle catene, lo invitò a cena, lesse altri versi e richiese il suo parere. Filosseno si alza, abbandona la tavola, e prega le guardie affinché aprano la porta del carcere.

release check: 2020-05-21 10:33:13 - flow version _RPTC_H2.4