Pompeo sconfigge i pirati nel Mediterraneo - Floro

Pompeo sconfigge i pirati nel Mediterraneo
Autore: Sconosciuto Moduli operativi 1 a pag. 306
le ragioni del latino

Pompeius in siciliam navigavit, africam exploravit, inde in sardiniam cum classe venit atque haec tria frumentaria subsidia reipublicae firmissimis praesidiis classibusque munivit.

Inde cum se in Italiam recepisset, duas Hispanias et Galliam Transalpinam praesidiis ac navibus confirmavit et in oram Illyrici maris atque in Graeciam naves misit.

Ipse autem, ut Brundisio discessit, undequinquagesimo die totam ad imperium populi Romani. Ciliciam adiunxit; complures praedones cepit atque interfecit. Nonnulli unius huius imperio ac potestati se dediderunt.

Idem Cretensibus, cum ad eum usque in Pamphyliam legatos deprecatoresque misissent, spem deditionis non ademit obsidesque imperavit. Ita tantum bellum, tam diuturnum Cn. Pompeius estrema hieme apparavit, primo vere suscepit, media aestate confecit.

Pompeo navigò verso la Sicilia, esplorò l'Africa, poi raggiunse la Sardegna con una flotta e queste tre riserve di frumento difese con potentissimi presidi e flotte della repubblica.

Quindi, essendo tornato in Italia, rafforzò di presidi e navi le due Spagne e la Gallia Transalpina e inviò navi sulla costa del mare illirico e in Grecia. Lui, invece, non appena si allontanò dalle vicinanze di Brindisi, al quarantanovesimo giorno annesse l'intera Cilicia al dominio del popolo romano; catturò e fece uccidere parecchi pirati.

Alcuni si sottomisero al comando e al potere di lui solo. Parimenti, ai Cretesi, nonostante gli avessero mandato fino in Panfilia ambasciatori e interlocutori, non tolse la speranza della resa e impose la consegna degli ostaggi.

Così, Cneo Pompeo preparò una guerra tanto grande quanto lunga alla fine dell'inverno, all'inizio della primavera la intraprese, nel mezzo dell'estate la portò a termine.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:07:09