VERSIONE Attività militari dell'imperatore Tiberio - LITTERA LITTERAE Eutropio

(liberamente tratto da Eutropio) - Littera, ae 1A pag.

255 n° 3
Stipendia prima expeditione Cantabrica tribunus militum fecit, dein regnum Armeniae Tigrani restituit ac pro tribunali diadema imposuit. Princeps tunc recepiebat et signa quae Marco Crasso ademerant Parthi. Comatam Galliam anno fere rexit et barbarorum incursionibus et principum discordia inquietam. Exin Raeticum Vindelicumque bellum, inde Pannonicum, inde Germanicum gessit. Bello Raetico atque Vindelico gentis Alpinas, Pannonico Breucos et Dalmatas subegit, Germanico quadraginta milia dediticiorum traiecit in Galliam iuxtaque ripam Rheni.


Fece il suo primo servizio militare nella spedizione contro i Cantabri, in qualità di tribuno dei soldati, quindi restituì a Tigrane il trono dell'Armenia e davanti al suo tribunale gli impose un diadema sulla testa. Il sovrano allora lo riprendeva le insegne che i Parti avevano tolto a M.

Crasso. Governò, quasi per un anno, la Gallia Comata che era continuamente in subbuglio ora per le incursioni dei barbari, ora per la discordia dei capi. Subito dopo intraprese la guerra di Rezia e di Vindelico, poi quella di Pannonia, quindi quella di Germania. Durante le prime due guerre sottomise alcune popolazioni alpine, nella terza i Breuci e i Dalmati, nell'ultima trasportò in Gallia quarantamila uomini che si erano arresi e li sistemò presso la sponda del Reno.

release check: 2020-07-13 21:41:25 - flow version _EXTP_H1