Giovinezza di Eumene (LITTERA LITTERAE Versione latino Nepote)

Giovinezza di Eumene
Autore: Cornelio Nepote Littera Litterae

Eumenes, Cardianus fuit. Hic peradulescentulus ad amicitiam accessit Philippi, Amyntae filii, brevique tempore in intimam familiaritatem eius pervenit: fulgebat enim iam in adulescentulo indoles virtutis.

Itaque ille eum habuit ad manum scribae loco, quod multo apud Graios honorificentius est quam apud Romanos. Namque apud nos mercenarii scribae sunt; at apud illos, e contrario, nemo ad id officium pervenit nisi eius fides et industria notae sunt. Hunc locum amicitiae tenuit apud Philippum annos septem. Post huius mortem eodem gradu fuit apud Alexandrum anno tredecim.


Eumene nacque a Cardia (Nota: letteralmente è fu Cardiano). Egli si accostò giovanissimo all'amicizia di Filippo, figlio di Aminta, e in poco tempo giunse con lui in stretta familiarità. Nel giovinetto infatti si vedeva già brillare un'inclinazione alla virtù.

Quindi egli lo ebbe a disposizione come segretario, cosa che è molto più onorevole presso i Greci che presso i Romani. Infatti presso di noi (romani) i segretari sono degli stipendiati: ma presso di loro (presso i Greci), al contrario, nessuno arriva a questa carica se la sua fedeltà ed operosità non sono ben note. Per sette anni conservò questa posizione di amicizia presso Filippo. Dopo la sua morte, rimase nello stesso incarico presso Alessandro per tredici anni.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:04:18