Saggezza di famosi uomini del passato (Versione Littera Litterae Valerio Massimo)

Saggezza di famosi uomini del passato
Autore: Valerio Massimo
Littera Litterae 2C pag. 29 N° 1

Thales, interrogatus an facta hominum deos fallerent, "Ne cogitata hominum quidem" respondit.

Talete, interrogato se le azioni degli uomini sfuggissero agli dei, rispose "Neppure i pensieri degli uomini". Pertanto vogliamo avere non solo la mano, ma anche le menti senza colpa, credendo il nume celeste assistere ai nostri pensieri segreti.

E neppure l'esempio seguente è meno saggio. Temistocle, padre di un'unica figlia, rifletteva se darla in matrimonio a un povero ma distinto uomo, o a uno ricco poco gradito.

A questo egli disse "Preferisco un uomo povero di denaro che il denaro (privo) di uomo.

Con questo detto esortò lo stolto a scegliere il genero piuttosto che la ricchezza del genero. Anche il detto di Demade appare saggio: infatti agli Ateniesi che non volevano assegnare ad Alessandro onori divini disse: "Fate in modo che, mentre custodite il cielo, non perdiate la terra".

release check: 2020-12-11 20:13:58 - flow version _RPTC_G1.1