Cesare chiede rinforzi agli Edui contro Vercingetorige

Caesar cohortatus est Haeduos ut controversiarum ac dissensionis obliviscerentur …

Cesare esortò gli Edui a dimenticarsi dei contrasti e del disaccordo e a mettersi al servizio di questa guerra, e ad attendersi da lui quelle ricompense che si fossero meritati, e a mandargli rapidamente tutta la cavalleria e diecimila fanti, in modo che egli li distribuisse nelle guarnigioni ai fini dell'approvvigionamento di grano.

Quindi divise gli eserciti in due parti: diede quattro legioni a Labieno, affinché le guidasse contro i Senoni e i Parisii, sei le guidò egli stesso nel territorio degli Arverni, presso la città di Gergovia, lungo il fiume Elavere;

assegnò a quello una parte della cavalleria, e una parte la lasciò per sé. Vercingetorige, dopo che ebbe saputo ciò, cominciò a marciare dall'altra parte del fiume.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-12-16 19:57:15 - flow version _RPTC_H2.3