Emilio Paolo celebra il trionfo su Perseo

Cum Perseo Aemilius Paulus consul (ante diem) III Nonas Septembres dimicavit vicitque …

Il console Emilio Paolo combatté con Perseo il terzo giorno prima delle None di Settembre, e lo sconfisse.

Vennero uccisi ventimila fanti. La cavalleria fuggì integra insieme al re. Cento soldati furono perduti tra i Romani. Presto Emilio Paolo conquistò le settanta città dell'Epiro che portavano avanti la guerra, e distribuì il bottino ai soldati. Egli tornò a Roma con un enorme corteo sulla nave di Perseo, che era di una grandezza fuori dal comune, ed aveva sedici ordini di remi.

Quindi egli celebrò in trionfo, in maniera sontuosissima, sopra un carro d'oro, insieme ai due figli che stavano in piedi su entrambi i lati. Davanti al carro vennero condotti i due figli del re, e Perseo in persona, dell'età di quarantacinque anni.

Dopo di lui anche Anicio celebrò un trionfo sugli Illirici. Davanti al carro venne condotto Genzio insieme al fratello e ai figli. Per questo spettacolo si recarono a Roma i re di molte popolazioni, e tra gli altri anche Attalo ed Eumene, i re dell'Asia, e Prusia, re di Bitinia.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-12-16 19:57:23 - flow version _RPTC_H2.3