La filosofia, guida della nostra vita

Liquere hoc tibi Lucili scio neminem posse beate vivere ne tolerabiliter ….

O Lucilio, so che a te questo è chiaro, che nessuno possa vivere felicemente, e neppure in maniera sopportabile, senza dedizione alla saggezza, e che la vita è resa felice dalla perfetta saggezza.

O Lucilio, tu non hai bisogno di molte parole con me: io capisco che tu sei molto migliorato. Io so da dove vengano le cose che scrivi, non sono simulate, né mascherate. Ti dirò tuttavia che cosa io pensi: riguardo a te io ho speranza, non ancora fiducia.

E voglio che anche tu faccia lo stesso: non devi credere subito e facilmente a te stesso. Frugati, scrutati variamente e osservati; prima di tutto considera questo: se tu abbia fatto progressi nella filosofia oppure nella vita vera e propria. La filosofia non è uno stratagemma per piacere al popolo, né (uno stratagemma) fatto per l'ostentazione.

Non consiste nelle parole, ma nei fatti. E non si utilizza a questo scopo, affinché le giornate trascorrano con piacere, o affinché si allontani la nausea per l'inattività: essa educa e forma lo spirito, dà ordine alla vita, governa gli atti, essa siede al timone e dirige la rotta tra i dubbi di coloro che sono incerti

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-12-16 19:57:15 - flow version _RPTC_H2.3