Il ciclo troiano lo scoppio della guerra - Nova Mente

Nova mente, nove discere, juventas

Inizio: Paris Veneris donum anteposuit et Venerem pulcherrimam iudicavit.

Sed Helena Menelai ...

Fine: Menelaum cum magnis copiis et navibus omnes reges convenerunt, praeter Ulixem, Ithacae insulae regem, et Achillem.

Paride antepose il dono di Venere e giudicò (che fosse) Venere la più bella.

Ma Elena era la moglie di Menelao, re degli Spartani, e viveva nella città di Sparta con suo marito. Perciò Paride rapì Elena e la condusse al di là del mare, alla città di Troia, sua patria.

Per il grande oltraggio Menelao convocò alle armi contro i troiani tutti i re dei Greci: e così ebbe inizio la guerra contro Troia. I Greci affidarono il sommo comando a agamennone re di Micene e fratello di Menelao, perché Micene era allora una città ricca e famosa.

Tutti i re convernnero da Agamennone e Menelao con grandi truppe e navi, tranne Ulisse re dell'isola di Itaca e Achille.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:14:43