… e la disonestà punita - Nova mente Nove discere Juventas

Nova mente, Nove discere, Juventas

Rusticus magna laetitia in casam suam remeat. Postridie amicis suis omnia (= ogni cosa, acc.

) narrat et Mercurii dona iis ostendit. Unus amicorum erat vir avidus et stultus et sic secum cogitat: «Si asciam meam perdere simulabo, ego quoque Mercurii dona obtinebo». Statim ad fluvium currit et in aquam asciam suam iactat; postea in ripa sedet et multis lacrimis Mercurium invocat.

Deus eius animum improbum et avidum cognoscit, tamen temptare eum cupit. Itaque in terram descendit et malum rusticum interrogat: «Cur fles?» Rusticus respondet: «Asciam meam iam non habeo: in fluvium cecidit. ». Tum Mercurius: «Defatigatus sum, sed asciam tuam bene describe et ego tibi eam recuperabo».

«Ascia mea magna et aurea est». Deus in fluvium se mergit, unde sine ascia emergit: «Illic solum ascia ferrea est: ergo tua non est»; et in Olympum statim remeat. Avidus rusticus igitur non solum asciam auream non accipit sed etiam suam iam non recuperat.

Un contadino fa ritorno con grande felicità alla sua dimnora.

Il giorno seguente racconta ai suoi amici ogni cosa e mostra loro i doni di Mercurio. Uno solo tra gli amici era un uomo avido e stolto, e così riflette tra se e se: "Se fingerò di perdere la mia ascia, otterrò i doni di Mercurio anche io". Subito corre al fiume e si tuffa nella sua acqua; in seguito si mette seduto sulla riva e invoca (il dio) Mercurio con molte lacrime.

Il dio conosce il suo animo malvagio e avido, tuttavia desidera metterlo alla prova. Pertanto scende sulla terra e interroga il cattivo contadino: "Perché piangi?". Il contadino risponde: "Non ho più la mia ascia: è caduta nel fiume".

Allora Mercurio: "Sono stanco, ma descrivimi bene la tua ascia ed io te la recupererò". "La mia ascia è grande e d'oro". Il dio si immerge nel fiume, da cui riemerge senza l'ascia: " Laggiù c'è solo un'ascia di ferro: perciò non è la tua"; e ritorna subito nell'Olimpo. Pertanto l'avido contadino non solo non ottiene l'ascia d'oro, ma non recupera più nemmeno la sua.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:14:43