Il ciclo troiano I Greci fingono di ritirarsi

Juventas Nova Mente, nove discere

In Aeneide, celebri poemate Latino, de Troiae belli fine legimus.

Nam post Troiae excidium Aeneas profugus cum filio et paucis comitibus ad Africae oras appulit et Didoni reginae quae eos comiter acceperat de Graecorum dolo et Troiae expugnatione narravit. Decimo belli anno Graeci vi capere Troiam desperantes ad insidias confugerunt.

Graeci enim finem belli et ad patriam profectionem simulantes, cum omnibus copiis suis solverunt. Antea tamen Ulixis consilio ingentem equum ex ligno aedificaverant in quo scripserunt: «Graeci in patriam remeantes equum donant Minervae».

Postea Ulixem et paucos strenuos milites in equo clam incluserunt quem in Troiae litore reliquerunt. Troianorum turba itaque nec castra nec naves iam videns, hostium fugae certa, ex oppido laeta cucurrit magno gaudio exsultans.

Nel famoso poema latino, l'Eneide, leggiamo della fine della guerra di Troia.

Infatti (leggiamo che) dopo l'eccidio di Troia, Enea, profugo, con il figlio e pochi compagni approdò sulle coste dell'Africa e narrò (le gesta) della regina Didone, che li aveva benevolmente accolti, dell'inganno dei Greci e dell'espugnazione di Troia. Nel decimo anno di guerra i Greci disperando di prendere Troia con la forza, ricorsero ai tranelli.

Infatti i Greci fingendo la fine della guerra e il ritorno in patria, salparono con tutte le loro truppe. Tuttavia secondo il piano di Ulisse, prima avevano costruito un grande cavallo di legno sul quale avevano scritto: "I Greci che fanno ritorno in patria donano il cavallo a (lla Dea) Minerva".

Poi segretamente rinchiusero Ulisse e pochi valorosi soldati nel cavallo che abbandonarono sulla spiaggia di Troia. La folla dei Troiani perciò, non vedendo più né l'accampamento né le navi, certa della fuga dei nemici, accorse felice dalla città esultando con grande gaudio.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:14:43