Cerco la saggezza ma non l'ho acora raggiunta - Seneca versione latino nuovo dalla sintassi al testo

Cerco la saggezza ma non l'ho ancora raggiunta
Versione di latino di Seneca
LIBRO NUOVO DALLA SINTASSI AL TESTO
Testo latino

Si quis itaque ex istis qui philosophiam conlatrant quod solent dixerit: "Quare ergo tu fortius loqueris quam uiuis?

Traduzione

Aggiungi, se vuoi: "Perché hai possedimenti oltremare?

Perché ne hai più di quanti conosci? Che vergogna è questa di essere tanto negligente da non conoscere il nome dei tuoi servi, o tanto fastoso da averne più di quanti tu possa ricordarne il nome?". Mi assocerò tra poco a questi rimbrotti e ne presenterò più di quanti credi, ora ti risponderò così: non sono un saggio e, per alimentare la tua ostilità, non lo sarò. Non pretendere da me che io sia al pari dei migliori, ma il migliore del malvagi: questo mi basta, eliminare ogni giorno un pò dei miei vizi e castigare i miei errori. Non ho raggiunto la guarigione né la raggiungerò; dispongo per la mia podagra più di rimedi lenitivi che curativi, contento, se la malattia ha accessi meno frequenti e dà meno prurito: a paragone dei vostri piedi, seppur fiacco, sono un corridore.

Se qualcuno tra costoro che vituperano la filosofia farà la solita obiezione: "Perché parli più valorosamente di quanto vivi? Perché abbassi la voce davanti ai superiori e ritieni le ricchezze strumento per te necessario e a motivo di una perdita sei afflitto e verso lacrime alla notizia della morte del coniuge o di un amico e fai gran conto dell'opinione altrui e sei punto da parole malevole?

Perché hai un podere coltivato più di quanto richieda la tua esigenza naturale? Perché non mangi secondo le regole che predichi? Perché hai suppellettili così splendenti? Perché da te si beve un vino vecchio più di sessant'anni? Perché si coltivano alberi destinata a non dare altro che ombra? Perché tua moglie porta alle orecchie un patrimonio (di una casa ricca)? Perché i paggi indossano vesti preziose? Perché da te servire a tavole è un'arte e il vasellame d'argento è esposto non alla buona come capita ma studiosamente ma c'è tanto di maestro addetto a tagliare le vivande".

release check: 2020-11-29 18:59:28 - flow version _RPTC_G1.1