Domiziano un figlio diverso dal padre

Post mortem Titi frater Domitianus …

Dopo la morte di Tito, ereditò il potere il fratello Domiziano.

Domiziano era simile a Nerone, o a Caligola o a Tiberio, ma diverso da suo padre o da suo fratello. Nei primi anni tuttavia era moderato nell'esercizio del potere, presto avanzava verso notevoli vizi. Il nuovo imperatore era capriccioso, iracondo, crudele ed avido; provocava un grande odio e cancellava i meriti del padre Vespasiano e del fratello Tito. Uccise nobili senatori, inoltre per primo dette quest'ordine: "Chiamate Domiziano signore e dio".

Uccise i suoi cugini. Anche l'arroganza era esecrabile in Domiziano. Intraprese quattro guerre, una contro i Sarmati, una seconda contro i Catti e due contro i Daci. Celebrò un duplice trionfo sui Daci e sui Catti, per i Sarmati pretese la sola corona d'alloro.

Fece anche molte opere a Roma: il Campidoglio e il Foro Transitorio, i Portici degli Dei, il Tempio di Iside e di Serapeo e lo Stadio. Però in seguito cominciò ad essere odiatissimo da tutti; fu ucciso con una congiura dei suoi uomini sul Palatino. Il suo funerale fu compiuto tramite becchini con grande disonore e fu seppellito in maniera ignobile.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-12-16 19:54:54 - flow version _RPTC_H2.3