La dimora del dio Sonno

In quadam remota regione trans Thraciam …

In una remota regione al di là della Tracia, presso i Cimmerii, c'è un monte alto e dirupato, e, ai piedi del monte, c'è una grotta buia, dimora del pigro dio Sonno.

In quel luogo (non) entra mai la luce del sole, ma nubi cineree miste a fumo vengono esalate dalla terra. Lì (non) canta nessun uccello; lì, né cani, né oche, né altri animali rompono il profondo silenzio con i loro suoni.

Lì non si sente il rumore dei rami mossi dal vento, né riecheggiano voci umane nell'aria tenebrosa. Una muta quiete abita questi luoghi. Tuttavia dall'alta rupe scorre il fiume Letè e le sue onde con un lento movimento invitano al sonno.

Davanti all'ingresso della grotta fioriscono papaveri soporiferi e innumerevoli erbe. La dimora non ha alcuna porta, nessun custode sulla soglia, invece al centro della spelonca c'è un grande letto d'avorio, coperto con una coperta scura, sul quale giace il dio Sonno e dorme profondamente.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-12-16 19:55:03 - flow version _RPTC_H2.3