La vita in campagna

Dura et laboriosa in agris agricolarum vita est; agricolae enim industriosi sunt:... a feminis: fabulis enim vitae curae levantur, familia advenaeque delectantur.

Aspera autem et misera est vita agricolarum qui in aridis terris vivunt.

TESTO LATINO COMPLETO

La vita degli agricoltori in campagna è dura e difficile; infatti gli agricoltori sono attivi: solcano le zolle, coltivano i campi, arano la terra, tagliano le spighe con  una piccola falce uncinata, pascolano le caprette e le agnelle, le vacche con i vitelli.

Mentre i fattori lavorano nei campi con straordinaria abilità, le donne curano le faccende domestiche, lavorano la lana, preparano la mensa. Nelle aiuole ci sono le galline e le colombe; le belve vengono volte alla fuga dai contadini.

Nelle aiuole ci sono anche alti faggi e pioppi, meli e peri rigogliosi. I contadini con i figli e le figlie abitano in piccole capanne, e le figlie dei contadini incoronano con grande gioia le statue delle dee con spighe intrecciate. Quando c’è il solstizio d’inverno, il lavoro dei contadini s’interrompe; dopo cena i contadini e gli abitanti delle ville confinanti siedono presso il fuoco; vengono narrate dalle donne piacevoli favole: infatti attraverso le favole vengono alleviate le preoccupazioni della vita, la famiglia e i forestieri si divertono.


invece sgradevole e misera è la vita dei contadini che vivono in terre incoltivabili.

release check: 2020-07-10 23:47:22 - flow version _EXTP_H1