Le avventure di Tullia - Sermo et Humanitas

Aestate Tullia in villa est et cum …

D'estate Tullia sta nella villa e, con Giulia e Cornelia, sue care amiche, gioca volentieri a palla e con le bambole, e passeggia nei boschi: infatti boschi ridenti circondano la villa.

Un giorno le fanciulle vagavano felici sui sentieri e raccoglievano viole, quand'ecco che si vede svolazzare una grande aquila.

Tutti i piccoli animali del bosco fuggono e si nascondono, poiché temono fortemente l'aquila. Infatti la veloce aquila scende improvvisamente e cattura una piccola colomba. Le fanciulle spaventate gridano e fuggono.

Allora i contadini accorrono con i forconi, ma non riescono a catturare l'aquila: l'aquila infatti vola via veloce e fugge con la sua preda. Il ricordo della colomba sventurata e della crudele aquila resterà a lungo nell'animo delle fanciulle.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-12-16 19:55:03 - flow version _RPTC_H2.3