Il rimbalzello - Il gioco del tamburello Minucio Felice versione latino

Et cum ad id loci ventum est, ubi subductae naviculae substratis roboribus a terrena labe suspensae quiescebant, pueros videmus certatim gestientes testarum in mare iaculationibus ludere.

E quando si arrivò in quel posto, dove navicelle tirate in secco riposavano sospese su tronchi di quercia dal marciume del terreno, vediamo dei bambini giocare facendo a gara a far saltellare sul mare dei lisci cocci.

Quel gioco consiste nello scegliere sulla spiaggia ciottoli lisci, levigati dal moto dei flutti: quel ciottolo, tenuto in piano con le dita, inclinato e tenuto in basso per quanto è possibile, farlo ruotare in piano sulle onde, affinché quello lanciato radente sul piano del mare, o affondi quando è gettato con poca forza, o, tagliata la sommità delle onde, schizzi via, emerga quando è sollevato da un frequente saltello.

Era ritenuto vincitore fra i bambini colui il sasso del quale e andava più lontano e compiva più saltelli.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-09-20 22:48:09 - flow version _RPTC_G1.1