Critone consiglia Socrate di salvarsi

Ἔτι δέ, ὦ Σώκρατες, οὐδὲ δίκαιόν μοι δοκεῖς ἐπιχειρεῖν πρᾶγμα, σαυτὸν προδοῦναι, ἐξὸν σωθῆναι, καὶ τοιαῦτα σπεύδεις περὶ σαυτὸν γενέσθαι ἅπερ ἂν καὶ οἱ ἐχθροί σου σπεύσαιέν τε καὶ ἔσπευσαν σὲ διαφθεῖραι βουλόμενοι. πρὸς δὲ τούτοις καὶ τοὺς ὑεῖς τοὺς σαυτοῦ ἔμοιγε δοκεῖς προδιδόναι, οὕς σοι ἐξὸν καὶ ἐκθρέψαι καὶ ἐκπαιδεῦσαι οἰχήσῃ καταλιπών, καὶ τὸ σὸν μέρος ὅτι ἂν τύχωσι τοῦτο πράξουσιν· τεύξονται δέ, ὡς τὸ εἰκός, τοιούτων οἷάπερ εἴωθεν γίγνεσθαι ἐν ταῖς ὀρφανίαις περὶ τοὺς ὀρφανούς.

Ἢ γὰρ οὐ χρὴ ποιεῖσθαι παῖδας ἢ συνδιαταλαιπωρεῖν καὶ τρέφοντα καὶ παιδεύοντα, σὺ δέ μοι δοκεῖς τὰ ῥᾳθυμότατα αἱρεῖσθαι.

Ed ancora, o Socrate, non mi sembra neppure che tu intraprenda un’azione giusta, tradirti da te stesso, pur potendo salvarti, e ti sforzi che si generino per te stesso quegli avvenimenti per i quali anche i tuoi nemici si adopererebbero, e si son sforzati, volendo distruggerti.

Ma oltre a questo a me, ecco, sembra che tu tradisca anche i tuoi figli, che lascerai andandotene, pur essendoti possibile allevarli ed educarli, e, per quel che dipende da te, agiranno come capita.

Capiterà dunque, come verosimile, quelle cose che sogliono avvenire per gli orfani nell’orfanità. Infatti bisogna o non fare figli o sopportare completamente sia di allevarli sia di educarli; mi sembra invece che tu scelga le decisioni più facili.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-09-11 07:23:42