La maieutica - Platone versione greco hellenikon phronema

LA MAIEUTICA VERSIONE DI GRECO di Platone
traduzione dal libro hellenikon phronema

Τη δε γ εμη τεχνη της μαιευσεως τα μεν αλλα υπαρχει οσα εκειναις, διαφερει δε τω τε ανδρας αλλα μη γυναικας μαιευεσθαι και τω τας ψυχας αυτων τικτουσας επισκοπειν αλλα μη τα σωματα.

Μεγιστον δε τουτ ενι τη ημετερα τεχνη, βασανιζειν δυνατον ειναι παντι τροπω ποτερον ειδωλον και ψευδος αποτικτει του νεου η διανοια η γονιμον τε και αληθες. Επει τοδε γε και εμοι υπαρχει οπερ ταις μαιαις· αγονος ειμι σοφιας, και οπερ ηδη πολλοι μοι ωνειδισαν, ως τους μεν αλλους ερωτω, αυτος δε ουδεν αποφαινομαι περι ουδενος δια το μηδεν εχειν σοφον, αληθες ονειδιζουσιν.

Το δε αιτιον τουτου τοδε· μαιευεσθαι με ο θεος αναγκαζει, γενναν δε απεκωλυσεν.

Ειμι δη ουν αυτος μεν ου πανυ τι σοφος, ουδε τι μοι εστιν ευρημα τοιουτον γεγονος της εμης ψυχης εκγονον οι δ' εμοι συγγιγνομενοι το μεν πρωτον φαινονται ενιοι μεν και πανυ αμαθεις, παντες δε προιουσης της συνουσιας, οισπερ αν ο θεος παρεικη, θαυμαστον οσον επιδιδοντες, ως αυτοις τε και τοις αλλοις δοκουσι.

La mia arte di levatrice poi, in tutto il resto è uguale a quella delle ostetriche, ma se ne differenzia in questo, che agisce sugli uomini e non sulle donne, e assiste le loro anime, quando partoriscono, e non i corpi.

E il pregio più grande in questa nostra arte, mettere alla prova, per quanto è possibile in ogni modo, se il pensiero del giovane partorisce immagini o menzogne o invece un qualcosa di fertile e di vero. Poiché anche questo mi appartiene, come alle levatrici: io sono sterile di sapienza, e quello che già molti mi rimproverano è il fatto che interrogo gli altri ma io non rispondo su alcuna questione, per il fatto di non avere alcuna sapienza: e mi rimproverano con verità.

La causa di tutto ciò è la seguente, che il dio mi costringe a esercitare la maieutica, ma di partorire me lo impedì.

Io dunque, di per me stesso, non sono un sapiente; e nessuna scoperta, che sia tale, è parto del mio animo. Quelli invece che sono abituati a frequentarmi, anche se alcuni di essi sembrano in un primo tempo incolti, tutti, con il protrarsi della frequenza con me, quando il dio lo concede loro, ne traggono un giovamento sorprendente, come sembra a loro stessi e anche agli altri.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-09-11 07:24:55