Ciro espone il suo piano per attaccare il Re d'Armenia

Ciro espone il suo piano per attaccare il Re d'Armenia
VERSIONE DI GRECO di Senofonte TRADUZIONE dal libro n. p.

Ἄνδρες φίλοι, ὁ Ἀρμένιος πρόσθεν μὲν καὶ σύμμαχος ἦν καὶ ὑπήκοος Κυαξάρῃ· νῦν δὲ ὡς ᾔσθετο τοὺς πολεμίους ἐπιόντας, καταφρονεῖ καὶ οὔτε τὸ στράτευμα πέμπει ἡμῖν οὔτε τὸν δασμὸν ἀποδίδωσι. νῦν οὖν τοῦτον θηρᾶσαι, ἢν δυνώμεθα, ἤλθομεν. ὧδε οὖν, ἔφη, δοκεῖ ποιεῖν. σὺ μέν, ὦ Χρυσάντα, ἐπειδὰν ἀποκοιμηθῇς ὅσον μέτριον, λαβὼν τοὺς ἡμίσεις Περσῶν τῶν σὺν ἡμῖν ἴθι τὴν ὀρεινὴν καὶ κατάλαβε τὰ ὄρη, εἰς ἅ φασιν αὐτόν, ὅταν τι φοβηθῇ, καταφεύγειν· ἡγεμόνας δέ σοι ἐγὼ δώσω. φασὶ μὲν οὖν καὶ δασέα τὰ ὄρη ταῦτα εἶναι, ὥστ' ἐλπὶς ὑμᾶς μὴ ὀφθῆναι· ὅμως δὲ εἰ προπέμποις πρὸ τοῦ στρατεύματος εὐζώνους ἄνδρας λῃσταῖς ἐοικότας καὶ τὸ πλῆθος καὶ τὰς στολάς, οὗτοι ἄν σοι, εἴ τινι ἐντυγχάνοιεν τῶν Ἀρμενίων, τοὺς μὲν ἂν συλλαμβάνοντες αὐτῶν κωλύοιεν τῶν ἐξαγγελιῶν, οὓς δὲ μὴ δύναιντο λαμβάνειν, ἀποσοβοῦντες ἂν ἐμποδὼν γίγνοιντο τοῦ μὴ ὁρᾶν αὐτοὺς τὸ ὅλον στράτευμά σου, ἀλλ' ὡς περὶ κλωπῶν βουλεύεσθαι. καὶ σὺ μέν, ἔφη, οὕτω ποίει· ἐγὼ δὲ ἅμα τῇ ἡμέρᾳ τοὺς ἡμίσεις μὲν τῶν πεζῶν ἔχων, πάντας δὲ τοὺς ἱππέας, πορεύσομαι διὰ τοῦ πεδίου εὐθὺς πρὸς τὰ βασίλεια. καὶ ἢν μὲν ἀνθιστῆται, δῆλον ὅτι μάχεσθαι δεήσει· ἢν δ' αὖ ὑποχωρῇ τοῦ πεδίου, δῆλον ὅτι μεταθεῖν δεήσει· ἢν δ' εἰς τὰ ὄρη φεύγῃ, ἐνταῦθα δή, ἔφη, σὸν ἔργον μηδένα ἀφιέναι

«Amici, mentre prima il re di Armenia era un alleato, ora invece, avendo saputo che i nemici si avvicinavano, si astiene sia amandarci un esercito e a restituir/renderci un tributo.

. È lui pertanto la preda che siamo venuti a catturare. Useremo questa tattica. Tu, o Crisanta, quando avrai dormito quanto basta, prendi la metà dei Persiani che sono con noi e avviati sulla strada che porta alle montagne fino a raggiungere le sommità dove, si dice, quello è solito rifugiarsi quando si sente minacciato. Ti fornirò anche delle guide. Pare che queste alture siano folte di vegetazione, per cui c'è da sperare che non siate avvistati: in ogni caso, se manderai in avanscoperta alcuni uomini armati alla leggera tali da somigliare a banditi per il numero e per il costume, questi, facendo prigionieri gli Armeni in cui si dovessero imbattere, potranno impedire che la notizia si diffonda;

quanto a coloro che non riuscissero a catturare, scacciandoseli di torno faranno sì che essi non vedano tutto il tuo contingente ma ritengano di avere a che fare con dei briganti.

Fa' dunque come ti ho detto. Io, all'alba, con metà dei fanti e la totalità dei cavalieri punterò diritto sulla sua reggia attraverso la pianura. Se opporrà resistenza, evidentemente dovremo venire a uno scontro; se invece si ritirerà per la piana saremo costretti a inseguirlo, e se si rifugerà fra le montagne sarà tuo compito non lasciarti sfuggire nessuno che ti venga a tiro.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 01:03:26 - flow version _RPTC_G1.1