Gli uomini danno scarsa importanza all'amicizia - versione greco Senofonte da Greco nuova edizione

GLI UOMINI DANNO SCARSA IMPORTANZA ALL'AMICIZIA
VERSIONE DI GRECO di Senofonte
TRADUZIONE dal libro Greco nuova edizione

ἐπιμελομένους δὲ παντὸς μᾶλλον ὁρᾶν ἔφη τοὺς πολλοὺς ἢ φίλων κτήσεως. καὶ γὰρ οἰκίας καὶ ἀγροὺς καὶ ἀνδράποδα καὶ βοσκήματα καὶ σκεύη κτωμένους τε ἐπιμελῶς ὁρᾶν ἔφη καὶ τὰ ὄντα σῴζειν πειρωμένους, φίλον δέ, ὃ μέγιστον ἀγαθὸν εἶναί φασιν, ὁρᾶν ἔφη τοὺς πολλοὺς οὔτε ὅπως κτήσωνται φροντίζοντας οὔτε ὅπως οἱ ὄντες αὐτοῖς σῴζωνται. ἀλλὰ καὶ καμνόντων φίλων τε καὶ οἰκετῶν ὁρᾶν τινας ἔφη τοῖς μὲν οἰκέταις καὶ ἰατροὺς εἰσάγοντας καὶ τἆλλα τὰ πρὸς ὑγίειαν ἐπιμελῶς παρασκευάζοντας, τῶν δὲ φίλων ὀλιγωροῦντας• ἀποθανόντων τε ἀμφοτέρων ἐπὶ μὲν τοῖς οἰκέταις ἀχθομένους τε καὶ ζημίαν ἡγουμένους, ἐπὶ δὲ τοῖς φίλοις οὐδὲν οἰομένους ἐλαττοῦσθαι, καὶ τῶν μὲν ἄλλων κτημάτων οὐδὲν ἐῶντας ἀθεράπευτον οὐδ' ἀνεπίσκεπτον, τῶν δὲ φίλων ἐπιμελείας δεομένων ἀμελοῦντας.

TRADUZIONE n. 1

(Socrate) diceva di vedere che la maggior parte si preoccupava di ogni possesso piuttosto che degli amici.

E infatti diceva di vedere che acquistavano diligentemente case e campi e schiavi e bestiami e abiti e che si preoccupavano di salvare i beni che dicono che l'amico è quello, il bene più grande, diceva di vedere la maggior parte che non si dava pensiero né di come gli avrebbe acquistati né di come avrebbe salvato quelli che aveva.

Ma ammalandosi sia gli amici sia i familiari, diceva di vederne alcuni che facevano venire anche i medici per i familiari e che curavano attentamente le altre cose per la salute, trascurando gli amici.

Essendo venuti a mancare entrambi diceva di essere svantaggiati coloro che adirandosi con i familiari e non considerando il danno, non avendo nessuna stima degli amici, e non lasciando niente delle altre ricchezze senza cura e senza considerazione, venivano a mancare della cura degli amici di cui avevano bisogno.

TRADUZIONE N. 2

( Socrate) diceva di vedere che la maggior parte si preoccupa di ogni cosa più che dell'acquisizione degli amici. E infatti diceva di vedere che con cura acquistano case, campi, schiavi, bestiame e suppellettili e che cercano di mantenere i beni che hanno, ma che i più non si preoccupano di avere un amico, cosa che dicono di essere il bene più grande, né che vengono mantenuti gli amici che hanno, E diceva di vedere anche che, quando sono malati degli amici e dei servi, alcuni per i servi mandano a chiamare medici e preparano con cura tutto il resto che serve per la guarigione, mentre trascurano gli amici; e che, nel caso che muoiano entrambi, si affliggono per i servi e ritengono la loro morte un danno, mentre per la morte degli amici pensano di non essere danneggiati in nulla e non lasciano nessuno degli altri beni senza cura e senza sorveglianza, e invece trascurano gli amici che necessitano di attenzione

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:58:27 - flow version _RPTC_G1.1