Edipo svela gloriosamente l'enigma della sfinge - versione greco Apollodoro Anthropoi

EDIPO SVELA GLORIOSAMENTE L'ENIGMA DELLA SFINGE
VERSIONE DI GRECO di Apollodoro
TRADUZIONE dal libro Anthropoi - pag. 107 n. 93

Ή Ήρα εμεμπε γαρ εις τους θηβαιους την Σφιγγα, φοβερόν τερας: η δε προσωπον μεν γυναικος ειχε, στῆθος δε και βασιν και ουραν λεοντος και πτερυγας ορνιθοσ.

Επ' ορος εκαθεζετο και αινιγμα προυτεινε τοις θεβαιοις: " Τι (Che cosa, pron interr. ) εστιν το εχον μιαν (una sola) φωνην και τετραπουν και διπουν και τριπουν γιγνομενον?" Κατα χρησμον, δεῖ τους θηβαιους το αινιγμα λυειν, οπως τῆς Σφιγγος απαλλασσωνται, διο πολλοι (molti, da polùs, nom.

Masch. Pur. ) μεν πειρῶνται, επει δε ουχ ευρισκουσιν, η Σφιγξ αρπαζει τους αμαρτανοντας και καταβιβρωσκει.

Ο δε Οιδιπους επιτυγχανει, λεγων το υπò τῆς Σφιγγος αινιττομενον ανθρωπον ειναι: ο δε γιγνεται τετραπους βρεφος ων, τοις τετταρσι κωλοις βαδιζων, τελειουμενος δε διπους, γερων δε τριτην προσλαμβανει βασιν το βακτρον. Ή Σφιγξ απò τῆς πετρας εαυτην ( si, pron rifl. Terza sing. Acc. ) ριπτει.

TRADUZIONE n. 1

Era infatti mandava ai tebani la sfinge, mostro terribile; questa aveva volto di donna, petto, piedi e coda di leone e ali di volatile.

Era seduta su un monte proponeva un enigma ai Tebani: “Che cosa è la cosa che ha una voce sola e che è quadrupede, bipede e tripode?” Secondo l’oracolo è necessario che i Tebani risolvano l’enigma, per liberarsi della sfinge, perciò molti provano, e quando non trovano la soluzione, la sfinge prende quelli che sbagliano e li divora.

Edipo riesce, dicendo che l’enigma della sfinge è un uomo; questi infatti è quadrupede quando è bambino, poiché cammina a quattro zampe, quando cresce è bipede, quando è vecchio si procura il bastone come terza gamba. La sfinge si lancia dalla rupe.

traduzione n. 2 alternativa

Era mandò ai tebani la sfinge, una creatura spaventosa: infatti aveva il viso di donna, il seno, le gambe e la coda di leone e le ali di uccello. Si posò su una roccia e propose ai Tebani un’enigma: “che cosa è che una voce e diventa quadrupede, poi bipede e poi tripode?” Secondo l’oracolo era necessario che i Tebani sciogliessero l’enigma in modo da mandare via la sfinge, perciò molti provavano e poiché non indovinavano, la sfinge prendeva coloro che fallivano e li divorava. Edipo indovinò, dicendo alla sfinge che gli aveva posto l’enigma, che era l’uomo: infatti è quadrupede quando è neonato, camminando con 4 estremità, da adulto bipede e quando è anziano aggiunge una terza gamba, il bastone. La sfinge quindi cadde dalla rupe

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 09:14:47