Battaglia campale di Cesare - VERSIONE latino Cesare

Battaglia campale di Cesare versione latino Cesare traduzione dai libri In pratica e in teoria e Versioni per il triennio

Prima frase: Opere instituto fit equestre proelium in ea planitie, quam intermissam collibus tria milia passuum in longitudinem patere supra demonstravimus.

Allestita la fortificazione, avvenne una battaglia di cavalleria in quella pianura, che interposta tra i colli abbiamo detto sopra estendersi per tremila passi in lunghezza.

Si combatte con molta violenza da parte di entrambi. Poiché i nostri sono in difficoltà, Cesare manda i Germani in soccorso e colloca le legioni a difesa dell'accampamento, affinché non sia possibile improvvisamente una irruzione dalla fanteria dei nemci. Aggiunto il presidio delle legioni, l'animo dei nostri è risollevato;

i nemici, voltisi in fuga, si intralciano per il loro stesso gran numero e si comprimono alle porte rimaste più strette. I Germani li inseguono più accanitamente fino alle fortificazioni. è fatta una grande strage. Alcuni, abbandonati i cavalli, tentano di attraversare il fossato e di superare un muro a secco.

Cesare ordina alle legioni che aveva collocato davanti al muro di avanzare un poco. Quelli all'interno delle fortificazioni non erano meno terrorizzati. I Galli, pensando che venissero contro di loro improvvisamente, chiamano alle armi; alcuni, spaventati, irrompono nella città fortificata. Vercingetorige ordina di chiudere le porte, affinché non lascino sguarnito l'accampamento. Uccisi molti, catturati numerosi cavalli, i Germani si ritirano.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-02 20:59:42 - flow version _RPTC_G1.1