CESARE capitolo XVI de venetorum navibus (Sulle navi dei Veneti)- Versione latino di Cesare

CESARE capitolo XVI de venetorum navibus
(Sulle navi dei Veneti)
Versione di latino di Cesare LIBRO N. P.
Testo latino

Quo proelio bellum Venetorum totiusque orae maritimae confectum est.

Traduzione

La guerra dei Veneti e di tutti gli altri popoli marittimi fu conclusa con questa battaglia.

Infatti come tutti i giovani, e anche tutti coloro di età più avanzata, nei quali c'era qualcosa di consiglio e di dignità, si erano radunati li; così avevano radunato in un solo luogo ciò che fu ovunque di navi.

Ma perdute queste, i rimanenti non avevano ne dove rifugiarsi ne in che modo difendere la città. Così consegnarono se stessi e i loro beni a Cesare.

Verso coloro Cesare decise di vendicarsi più gravemente affinché il diritto degli ambasciatori fosse conservato dai barbari più diligentemente nei tempi successivi. Così ucciso tutto il senato vendette i restanti come schiavi.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:18:19 - flow version _RPTC_G1.1