Cesare deve pensare a tutto - versione latino

Cesare deve pensare a tutto
versione latino traduzione di Cesare dal de bello Gallico

Caesari omnia uno tempore erant agenda: vexillum proponendum, quod erat insigne cum ad arma concurri oporteret, signum tuba dandum, ab opere revocandi milites, qui paulo longius aggeris petendi causa processerant arcessendi, acies instruenda, milites cohortandi.

Cesare doveva fare tutto contemporaneamente: inalberare il vessillo, che era l'insegna di quando era necessario accorrere alle armi, dare il segnale con la tromba, richiamare indietro dal lavoro i soldati che poco più lontano erano andati in cerca di materiali per il terrapieno, disporre lo schieramento, incitare i soldati.

Gran parte delle quali attività impedivano il poco tempo a disposizione e l'avvicinamento dei nemici.

In queste difficoltà erano di aiuto due cose: la preparazione e la pratica dei soldati, essi per la vicinanza e la celerità dei nemici ormai non aspettavano gli ordini di Cesare ma provvedevano autonomamente a quanto era necessario.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:19:28 - flow version _RPTC_G1.1