Cesare invia una lettera a Quinto Cicerone (Versione di latino Cesare)

Cesare invia una lettera a Quinto Cicerone
versione latino di Cesare

Caesar venit magnis itineribus in Nerviorum fines.

Traduzione

Cesare a marce forzate giunge nelle regioni dei Nervi.

Qui, per mezzo dei prigionieri apprende che cosa accade nel campo di Cicerone e quanto la situazione sia pericolosa [lett. la cosa sia in pericolo]. Allora, offrendogli un forte compenso, persuade uno fra i cavalieri Galli a portare a Cicerone una lettera. Invia questa scritta in lettere greche così che, intercettata la lettera, i nostri piani non siano conosciuti/scoperti dai nemici.

Se non può entrare, avvisa di gettare a terra dentro la fortificazione dell'accampamento una tragola con la lettera legata alla correggia. Nella lettera scrive che lui, partito con le legioni, sarebbe arrivato velocemente;

(lo) esorta a conservare l'antico valore. Il Gallo temendo il pericolo scaglia la tragola come gli era stato ordinato. Questa, per caso, rimane attaccata alla torre e non fu notata dai nostri per due giorni, al terzo giorno viene notata da un soldato e viene consegnata a Cicerone. Egli legge la lettera alla presenza dei soldati, e una grandissima gioia allieta tutti.

(By Vogue)

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 09:22:59 - flow version _RPTC_G1.1