Cesare prepara la guerra contro gli Elvezi- Versione Latino di Cesare

Cesare prepara la guerra contro gli Elvezi
Versione di latino di Cesare

Caesari cum id nuntiatum esset, eos per provinciam nostram iter facere conari, maturat ab urbe proficisci et quam maximis potest itineribus in Galliam ulteriorem contendit et ad Genavam pervenit.

Essendo stato riferito a Cesare, che gli Elvezi si accingevano a fare una spedizione attraverso la nostra provincia, decise di partire dalla città e marciò a ritmo forzato in Gallia ulteriore e giunse a Ginevra ordinò a tutta la provincia un numero di militari quanto più grande possibile, il ponte, che era a Ginevra, comandò che venisse tagliato.

Quando gli Elvezi furono informati dell'arrivo di lui, mandarono a lui gli ambasciatori più nobili della città, perché dicessero di avere nell'animo di fare il viaggio attraverso la provincia senza alcun maleficio, per il fatto che non avevano altra possibilità di percorso: (perchè dicessero) che domandavano che fosse permesso a loro di far ciò.

Cesare, per poter frapporre uno spazio mentre i soldati raggiungevano i suoi, rispose agli ambasciatori che egli avrebbe preso un giorno per decidere: frattanto dal lago Lemanno, che affluisce nel fiume Rodano, al monete Iura, che divide il territorio dei Sequani dagli Elvezi, costruì per diciannove miglia un muro di sedici piedi d'altezza e un fossato.

Fatta quest'opera dispone le guardie, fortifica gli accampamenti, affinché possa più facilmente proibire il passaggio.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-09-14 20:44:45 - flow version _RPTC_G1.1