Cesare viene a sapere dai prigionieri che Ariovisto procrastina il combattimento per motivi religiosi - versione latino

Cesare viene a sapere dai prigionieri che Ariovisto procrastina il combattimento per motivi religiosi
Versione latino di Cesare

Proximo die instituto suo Caesar ex castris utrisque copias suas eduxit paulumque a maioribus castris progressus aciem instruxit hostibusque pugnandi potestatem fecit.

Traduzione

Il giorno seguente, secondo la sua abitudine, Cesare condusse fuori le sue truppe dall’uno e l’altro accampamento, e, dopo essersi allontanato un pò dall’accampamento maggiore, schierò l’esercito in ordine di battaglia e offrì ai nemici l'opportunità di combattere.

Quando capì che neppure allora (loro) essi si facevano avnti, verso mezzogiorno ricondusse l’esercito nell’accampamento.

Solo allora Ariovisto condusse fuori una parte delle sue truppe. Fino a sera si combatté accanitamente da entrambe le parti. Al tramonto Ariovisto ricondusse le sue truppe nell’accampamento, dopo che molte ferite erano state inferte e subite.

Quando Cesare chiese ai prigionieri per quale motivo Ariovisto non desse battaglia, trovò questo motivo: che c’era presso i Germani la consuetudine che le madri di famiglia consultando le sorti e i vaticini dichiarassero se fosse utile combattere o no: esse così dicevano: non era destino che i Germani vincessero, se avessero dato battaglia prima della luna nuova.

E' vietato copiare Le versioni su altri siti e su altri forum le versioni sono solo ad uso personale degli studenti eventualmente METTERE Il LINk di questa pagina di questo sito.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 09:22:59 - flow version _RPTC_G1.1