Difficoltà per l'esercito di Cesare (Versione di latino Cesare)

Difficoltà per l'esercito di Cesare
VERSIONE LATINO DI CESARE DAL
LIBRO Latina Lectio num 177 pag 298

Accidit etiam repentinum incommodum biduo, quo haec gesta sunt.

Due giorni dopo questi avvenimenti accade una improvvisa disgrazia.

Si scatena infatti un temporale così forte come non mai si diceva fosse accaduto in quei luoghi. Inoltre su tutti i monti si sciolsero le nevi e le acque superarono le più alte rive del fiume e in un solo giorno interruppero entrambi i ponti che C. Fabio aveva fatto costruire.

La cosa recò all'esercito di Cesare grandi difficoltà. Infatti essendo l'accampamento, tra i due fiumi Sicori e Cinga, per un tratto di trenta miglia non era possibile passare né l'uno né l'altro e inevitabilmente tutti erano trattenuti in questo spazio ristretto;

le città che si erano alleate con Cesare non potevano inviargli frumento e coloro che si erano molto allontanati per cercare foraggio, tagliati fuori dai fiumi, non potevano fare ritorno e non potevano giungere all'accampamento i grandi approvvigionamenti provenienti dall'Italia e dalla Gallia.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 09:23:38 - flow version _RPTC_G1.1