Gli elvezi attaccano la retroguardia romana (Versione di latino Cesare)

Gli elvezi attaccano la retroguardia romana versione latinoCesare
Inizio della versone: Helvetii, quod timore perterritos Romanos discedere a se existimabant, commutato consilio atque itinere converso nostros

Normal 0 14
Gli Elvezi, poiché stimavano che i Romani atterriti dal timore se ne andassero da se, cambiata decisione e cambiato la direzione, incominciarono a sfidare i nostri dalla retroguardia. Avendo notato questo, Cesare ritirò le sue truppe sul colle più vicino, e inviò la cavalleria affinché sostenesse l’attacco dei nemici. Egli stesso intanto schierò un triplo esercito di quattro legioni di veterani sul colle medio; ma ordinò di collocare sulla sommità due legione, che aveva recentemente arruolato nella Gallia Citeriore, e tutte le truppe ausiliarie, di riempire il colle con gli uomini, e frattanto di raccogliere in un solo luogo i bagagli, e di rafforzarlo; Gli Elvezi radunarono i bagagli in un luogo; gli stessi con un affollato schieramento, respinta la nostra cavalleria, fatta la falange si avvicinarono presso la nostra prima fila.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:18:36 - flow version _RPTC_G1.1