I cesariani si preparano alla battaglia di Marsiglia

Cum in his angustiis res esset, atque omnes viae ab Afranianis militibus equitibusque obsiderentur, nec pontes perfici possent .... cohortibusque subsidio missis scienter in duas partes sese distribuunt, alii ut praedae praesidio sint, alii ut venientibus resistant atque eos propellant.

Essendo stati in queste difficoltà, e tutte le vie venivano occupate dai soldati e dai cavalieri di Afranio, e si potevano costruire ponti, Cesare comanda ai soldati di costruire navi, di quel tipo che l'esperienza della Britannia gli aveva insegnato gli anni precedenti.

Dopo averle terminate, di notte con i carri uniti le porta a ventidue miglia dall'accampamento e con queste navi trasporta i soldati al di là del fiume e d'improvviso occupa l'altura attigua alla riva.

Velocemente lo fortifica. In seguito trasferisce qui una legione.

Quelli, avendo aggredito dei foraggieri che non se l'aspettavano, catturano un gran numero di giumenti e di uomini, e, poiché erano state inviate delle coorti in aiuto, si dividono abilmente in due gruppi, gli uni per essere di difesa al bottino, gli altri per opporsi a quelli che giungevano e respingerli.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-09-14 20:40:22 - flow version _RPTC_G1.1