I Galli Biturigi sono pronti a una sortita notturna (Versione di latino Cesare)

I Galli Biturigi sono pronti a una sortita notturna - versione latino Cesare
traduzione dal libro LATINA VOX

Omnia experti Galli, quod res nulla successerat, postero die consilium ceperunt ex oppido profugere hortante et iubente Vercingetorige.

I Galli le provarono tutte, ma senza successo: il giorno seguente decisero di evacuare la città, con l’esortante comandante Vercingetorige.

Speravano che la manovra non costasse loro gravi perdite, se tentata nel silenzio della notte: il campo di Vercingetorige, infatti, non era lontano dalla città, e una palude, che si frapponeva interminabile, ritardava l'inseguimento dei Romani.

Già si apprestavano di notte alla ritirata, quando all'improvviso le madri di famiglia scesero nelle strade, si gettarono in lacrime ai piedi dei loro e li scongiurarono con preghiere d'ogni sorta, di non abbandonarle al supplizio nemico e i figli comuni, che non potevano fuggire, deboli com'erano per il sesso o l'età.

Quando le madri li videro durante la sentenza rimaner fermi, cominciarono a gridare insieme e segnalare la fuga ai Romani. Galli preoccupati per questo timore, e per non essere invasi dalla cavalleria dei Romani dalla strada, abbandonarono la decisione.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 09:23:56 - flow version _RPTC_G1.1