I galli decidono di attaccare Galba (Versione di latino Cesare)

I galli decidono di attaccare Galba - versione latino Cesare

Cum Galba dies in hibernis complures egisset frumentumque eo comportari iussisset, subito per exploratores cognovit omnes Gallos noctu discessisse ex ea parte vici iis concessa montesque a magna moltitudine Sedunorum et Veragrorum teneri.

Poichè Galba aveva molti giorni in inverno e poiché aveva ordinato che il frumento fosse ammassato in quello (forse prima il passo parla di un granaio quindi magari è sottinteso granaio), all'improvviso seppe attraverso gli esploratori che tutti i Galli durante la notte erano scesi da quella parte della via) (lett.

a quelli) concessa loro e che i monti erano occupati da una grande moltitudine di Sedui e Veragri. Accaddero (così) molte cose che (consecutiva) subito i Galli rinnovarono la guerra e decisero di opprimere la legione: per prima cosa perché tolte due coorti (ablativo assoluto) e molte singolarmente, disprezzavano la legione per la (sua) scarsezza (dirisorse); poi perché essendo loro stessi discesi dai monti gettando dardi verso la valle credevano che di sicuro i nostri non avrebbero potuto sostenere il loro impeto.

Si aggiungeva il fatto che si dolevano che i loro figli fossero stati condotti via da loro sotto il titolo di ostaggi e che i Romani tentassero di occupare le sommità delle Alpi non solo per i viaggi, ma anche per eterno possesso e che avevano la convinzione di congiungere a loro quei luoghi della provincia confinante.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 09:23:20 - flow version _RPTC_G1.1