Le piogge mettono in difficoltà Cesare (Versione di latino Cesare)

Le piogge mettono in difficoltà Cesare
Autore: Cesare Littera Litterae

Cum Caesar in Hispania contra Pompeianos bellum gereret, tanta tempestas improviso coorta est ut numquam illis locis maiores aquae fuerint.

Tum autem (per di più) ex omnibus montibus aqua nives proluit ac summas ripas fluminum superavit pontesque ambo, quos Caius Fabius, fabrorum praefectus, fecerat, uno die interrupit. Quae res magnas difficultates exercitui Caesaris attulit (arrecò). Castra enim erant inter flumina duo, Sicorim et Cingam, sed neutrum horum copiae tranare poterant necessarioque omnes inopia cibariorum laborabant. Nam neque civitates, quae ad Caesaris amicitiam arcesserant, frumentum supportare (poterant), neque equites qui longius processerant ut pabulum quaererent, revertere poterant.

Ne commeatus quidem, qui ex Italia Galliaque veniebant, in castra pervenire poterant. Tempus autem erat difficillimum, quo neque frumenta in hibernis erant et fruges a maturitate aberant et, si quid frumenti reliquum fuerat, id exercitus superioribus diebus consumpserat.
Mentre Cesare in Spagna faceva guerra contro i pompeiani, all'improvviso scoppiò una violenta tempesta al punto che mai in quei luoghi ci furono maggiori acque. Per di più l'acqua sciolse anche da tutti i monti le nevi e superò le sommità delle rive dei fiumi e ruppe in un solo giorno entrambi i ponti, che Caio Fabio, prefetto dei fabbri, aveva costruito.

Tale cosa arrecò grandi danni all'esercito di Cesare. Infatti l'accampamento era tra due fiumi, Sicorio e Cinga, ma nessuno di questi aveva potuto portare i viveri e tutti erano stanchi dalla mancanza di cibo. Infatti né le città, che avevano l'amicizia di Cesare, potevano recare frumento, né i cavalieri che erano avanzati molto per cercare i pascoli, potevano tornare indietro. Nè i viveri, che venivano dall'Italia alla Gallia, poteva giungere all'accampamento. Il tempo quindi era assai difficile, perché in inverno non c'era frumento e i frutti erano lontani dall'essere maturi e, se c'era qualche resto di frumento, lo stesso esercito lo aveva consumato nei giorni precedenti.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 09:22:41 - flow version _RPTC_G1.1