Pompeo fugge da Brindisi

Brundisini Pompeianorum militum iniuriis atque ipsius Pompei contumeliis permoti Caesaris rebus favebant.

I Brindisini, spinti dalle violenze dei soldati di Pompeo e dagli oltraggi dello stesso Pompeo, erano favorevoli a Cesare.

Pertanto, dopo esser venuti a conoscenza della partenza dei soldati di Pompeo e di quelli occupati in questa faccenda, dai tetti delle case facevano segnali dappertutto. Attraverso questi, saputa la cosa, Cesare ordina di preparare le scale e di armare i soldati, affinché non perdesse l'opportunità di intervenire.

Pompeo sul far della sera salpò. Furono richiamati quelli che erano stati collocati sulle mura per la difesa, a quel segnale, che era stato precedentemente convenuto e corsero alle navi per il noto percorso.

I soldati di Cesare, poste le scale, salgono sulle mura, ma avvisati dai Brindisini, di stare attenti alle trincee e alle fosse nascoste, si fermassero e condotti da questi per un cammino più lungo, giunsero al porto e catturarono due navi con i soldati di Pompeo, che si erano arenate tra i massi di sbarramento di Cesare

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:15:59 - flow version _RPTC_G1.1