Catone elogia la vita di Campagna (Versione latino cicerone)

Catone elogia la vita di Campagna
Autore: Cicerone
Ornatus n° 39 pagina 74

N um igitur horum senectus miserabilis fuit, qui se agri cultione oblectabant?

Forse fu dunque miserevole la vecchiaia di costoro, che si dilettavano nell’agricoltura?

Certamente, secondo la mia opinione, non so se possa esistere nessuna [sott. : vecchiaia, senectus] più felice, non solo per il servizio che si compie, poiché la coltivazione dei campi è salutare per l’intero genere umano [lett. : degli uomini], ma anche per il diletto di cui ho parlato, e per la ricchezza e l'abbondanza di tutte le cose che riguardano [quae pertinent] il sostentamento degli uomini ed anche il culto degli dei.

Che cosa dovrei dire di più sul verde dei prati, sui filari degli alberi, sull’aspetto delle vigne o [-ve posposto] degli oliveti?

[Manca testo latino…]. E a godere di esso, non solo la vecchiaia non trattiene, anzi invita e alletta: dove infatti può meglio quella età o riscaldarsi standosene al sole o davanti al fuoco oppure rinfrescarsi alle salubri ombre o alle acque [aquis-ve]

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:52:59 - flow version _RPTC_G1.1