Che cos'è la liberta? (versione Littera Litterae)

Che cos'è la libertà?
Littera Litterae n° 7 pagina 157

Laudetur vero hic imperator, aut etiam appellatur aut hoc nomine dignus putetur!

Questi sia pur lodato come comandante o anche sia chiamato o sia considerato degno di questo nome! In che modo o a chi infine questo comanderà, (questo) che non può comandare ai suoi desideri? Che fermi anzitutto i desideri, allontani i piaceri, trattenga l'irascibilità, contenga l'avarizia, respinga gli altri vizi dell'anima, e poi cominci a comandare agli altri, quando egli stesso avrà cessato di obbedire ai più empi padroni, al disonore e all'immoralità.

Finché infatti obbedirà a queste cose, non solo non dovrà esser ritenuto un comandante, ma nemmeno un uomo sarà libero.

E' stato dunque detto da uomini molto colti che nessuno è libero se non il saggio. Cos'è in realtà la libertà? La facoltà di vivere come desideri. Chi dunque vive come vuole, se non chi segue la retta via, chi gioisce nel lavoro, chi ha un modo di vivere prudente e meditato, chi non solo non si sottomette alle leggi per timore ma le apprezza e le rispetta poiché ritiene che ciò soprattutto sia vantaggioso, chi non dice nulla, non fa nulla, se non volentieri e liberamente?

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:01:24 - flow version _RPTC_G1.1