Chi è l'uomo giusto

Homo autem iustus isque, quem sentimus virum bonum nihil cuiquam, quod in se transferat, detrahet.

In verità l'uomo giusto è colui, che consideriamo un uomo onesto che non sottrarrebbe a nessuno niente, che vorrebbe utilizzare per sè.

Colui che si meraviglia di ciò, dovrebbe ammettere di ignorare come dovrebbe essere un uomo onesto. Ma in realtà se qualcuno avrà voluto spiegare un concetto intricato del proprio animo, egli stesso insegnerà a se stesso che l'uomo onesto è colui, che giova a chi può, e non nuoce ad alcuno se a meno che non sia incitato da un'offesa.

Che altro? Colui che per così dire con un veleno fa in modo di smuovere i legittimi eredi e di subentrare al loro posto non nuoce?

"non farà dunque" qualcuno dirà, "ciò che sarebbe utile, ciò che gli gioverebbe?" Anzi dovrebbe comprendere che niente che sia ingiusto gli giova e gli è utile. Colui che non avrà appreso ciò, non potrà essere un uomo onesto.
(By Maria D. )

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:03:52 - flow version _RPTC_G1.1