Cicerone attacca in senato Catilina (Versione cicerone)

Cicerone attacca in senato Catilina Cicerone - versione latino Nuovo comprendere e tradurre
Inizio: "Omnibus notum est ciceronem, maximum Romanorum oratorem, acerrimum rei publicae defensorem fuisse. "
Fine: ". ., hostis appelleris et morte, non exsilio afficiaris. "

A tutti è noto che cicerone,grande oratore romano,fu un acerrimo difensore della repubblica.Nominato console,dopo che da fulvia,nobile matrona romana,era stato informato a proposito del piano segretop di catilina non fu turbato ma,poichè sedeva in senato con elevata sfacciataggine,criticò l'uomo malvagio con un pesante discorso:"niente,oh catilina,è più dannoso alla nostra città del tuo gesto.Gli ottimi cittadini romani giustamente ti temono;infatti con il tuo crudele proposito hai suscitato in tutti un grande terrore.In veroità tu desideri la rovina della nostra carissima patria ma noi saremo più diligenti e più forti di te e dei tuoi alleati e schiacceremo la vostra congiura.Ormai tutti i cittadini ti giudicano il peggiore tra gli uomini scellerati e ad una voce chiedono che tu,traditore della repubblica,sia chiamato nemico e condannato a morte,nn in esilio.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:54:43 - flow version _RPTC_G1.1