Cicerone attaccherà Verre sui presunti meriti militari, caposaldo della difesa (Versione cicerone)

Cicerone attaccherà Verre sui presunti meriti militari caposaldo della difesa versione latino Cicerone libro Tesserae vol. 4

Quid agam, iudices?

Che cosa fare, o giudici?

a che scopo portare ragione della mia accusa? dove dovrei volgermi? infatti il nome(fama) di buon comandante si oppone a tutti i miei assalti come un muro. Sia pure (Verre) un ladro, sia un sacrilego, sia il principe (primo) di tutte le disgrazie e dei vizi; ma è un buon comandante, ed è favorito dalla fortuna e deve essere riservato per i tempi incerti dello stato.

Non tratterò con te secondo una rigida interpretazione del diritto; non dirò (ciò che dovrei forse mantenere, poiché il giudizio si basa su una legge certa) che è bene che tu spieghi non che cosa tu hai fatto con coraggio nelle cose militari ma, in che modo hai tenuto lontano la mani dal denaro altrui: non, dico, tratterò così, ma così indagherò, come capisco che tu vuoi, quali e quanto grandi furono le tue imprese in combattimento.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:54:43 - flow version _RPTC_G1.1