Cicerone Pro Archia 15 (Traduzione letterale)

Quaeret quispiam: "Quid?

Qualcuno chiederà: "Cosa?

Quelli stessi grandi uomini, le virtù dei quali negli scritti sono tramandate, forse che in questa dottrina, che tu esalti con lodi, furono eruditi?" Ciò è difficile da confermare riguardo tutti, ma tuttavia è certo che risponderò. Io confesso che ci furono molti uomini eccellenti nell'animo e nella virtù, e senza la dottrina per una naturale facoltà quasi divina della (loro) stessa natura [dal dizionario] per mezzo di sé stessi sia moderati sia di gran valore esisterono: aggiungo anche quello, più spesso verso la lode e la virtù la natura senza dottrina prevale che la dottrina senza natura.

E io stesso sostengo che, avvicinata un'educazione metodicamente regolata [dal dizionario] ad una natura eccellente e illustre, allora quel non so cosa di stupendo e singolare è solito comparire.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:03:53 - flow version _RPTC_G1.1