Mi sento colpevole per voi - Cicerone versione latino

Mi sento colpevole per voi versione latino Cicerone

Tullius salutem dicit Terentie suae et Tulliae et Ciceroni Accepi ab Aristocrito tres epistulas, quas ego lacrimis prope delevi;

Tullio saluta la sua cara Terenzia e Tullia e Cicerone Ho ricevuto da parte di Aristocrito tre lettere, che io ho quasi cancellato con le lacrime;

sono distrutto infatti dalla pena, o mia Terenzia, né mi tormentano di più le mie sofferenze rispetto alle tue e alle vostre, ma io sono più infelice di te, che già sei al culmine dell’infelicità, per il fatto che questa stessa sventura è comune a ciascuno di noi due, ma la responsabilità è esclusivamente mia. Sarebbe stato mio dovere o evitare il pericolo accettando una missione o resistere con l’impegno e le risorse oppure cadere coraggiosamente: nulla è stato più misero, più turpe e più indegno di noi di ciò Perciò da una parte sono distrutto dal dolore dall’altra anche dalla vergogna: infatti mi vergogno di non aver mostrato virtù e zelo alla mia ottima moglie, ai dolcissimi figli;

infatti mi compaiono davanti agli occhi giorno e notte la vostra miseria, l’afflizione, e la debolezza della tua salute, ma appare una debole speranza di salvezza.

Ci sono molti nemici, pressoché tutti invidiosi: mandarmi via fu cosa di grande impegno, ; ma tuttavia, finché voi avrete speranza, io non verrò meno, affinché non sembri che tutte le cose siano andate male per colpa mia. Abbi cura di te e sta’ sicura che per me nulla è e è stato mai più caro di te. Arrivederci, mia Terenzia; che mi sembra di vedere davanti ai miei occhi: e così mi struggo di lacrime.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-09-14 21:31:20 - flow version _RPTC_G1.1