Ricordare non è un male

Nonnulli dicunt bona praeterita non effluere sapienti, mala meminisse non oportere.

Alcuni sostengono che le cose buone del passato non sfuggono al sapiente, che non occorre ricordare le cose negative.

Ma per prima cosa forse è in nostro potere, cosa ricorderemo? Pure Temistocle, garantendogli Simonide l'arte della memoria, rispose: "preferirei avere l'arte del dimenticare. Infatti io ricordo anche quelle cose che non vorrei, non posso dimenticare quelle cose che vorrei". Costui parlò con grande ingegno, ma forse è troppo per il severo filosofo evitare il ricordo.

Talvolta infatti anche il ricordo dei mali passati è piacevole. alcuni proverbi sono più antichi delle vostre dottrine.

Infatti si dice comunemente: "le difficoltà sono azioni piacevoli". Nè Euripide, il poeta Greco, scrisse erroneamente: "la memoria degli eventi trascorsi è una soave difficoltà". ma il ricordo dei piaceri percepiti vi rende felice la vita, e pure dei piaceri percepiti fisicamente.
(By Maria D. )

Versione tratta da Cicerone

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:10:11 - flow version _RPTC_G1.1